This page has been translated from English

Le capacità di Fallen Angels, come descritto nella Bibbia

Capitolo 5 - Le abilità di Fallen Angels, come descritto nella Bibbia

Da quello che hanno coperto finora, possiamo conoscere la Bibbia insegna che i cristiani oggi si trovano in una battaglia contro i demoni, la seconda ondata di angeli caduti, e il loro leader, l'angelo caduto Satana.

Per capire meglio ciò che questi angeli caduti può fare, ci accingiamo a dare un'occhiata alla capacità dimostrate dagli angeli nella Bibbia.

Avrebbe senso che le capacità di angeli caduti sarebbe la stessa della capacità di angeli Santo, come Dio originariamente tutti loro di essere santi angeli, che erano in grado di svolgere alcuni compiti per Dio. Queste attività includono dando messaggi, attraverso sogni e visioni, o consegnando un messaggio, mentre appare come un uomo. Anche se di solito rimangono invisibili, gli angeli proteggere le persone dal male (Sal 91:11-12). Funzionano come l'esercito di Dio (Ap 19:19): hanno distrutto Sodoma (Gn 19), abbattuto il muro di Gerico (Gs 5-6), e la gente colpire (1 Ch 21). Dio ha creato gli angeli per essere in grado di fare cose come queste.

Gli angeli possono fare miracoli cose soprannaturali, e gli angeli caduti, purtroppo può ancora fare molte di queste stesse cose, come sono stati creati con queste capacità. Ma li usano per il male e l'inganno. Come tale abbiamo intenzione di essere alla ricerca di esempi si trovano nella Bibbia di entrambi i santi angeli e angeli caduti, per stabilire ciò che la Bibbia dice che sono le capacità di angeli in generale.
In questo possiamo avere un'idea migliore di ciò che gli angeli caduti può fare in generale. E anche una base per capire meglio quali attività sono impegnati angeli caduti oggi.


Visioni causate dagli Angeli

Gli angeli possono causare ciò che la Bibbia chiama "Visioni".

Dan 10: 1-12
Nel terzo anno di Ciro re di Persia, una cosa è stata rivelata a Daniele, il cui nome è stato chiamato Beltsatsar, e la cosa era vera, ma il tempo stabilito è stato lungo: e ha capito la cosa, e aveva la comprensione della visione. In quei giorni io, Daniele, era lutto tre settimane intere. Ho mangiato il pane piacevole, né carne, né vino è venuto nella mia bocca, non non mi unsi affatto, fino a tre settimane sono state soddisfatte. E nel giorno ventiquattro del primo mese, mentre stavo al fianco del grande fiume, che si chiama Tigri; Poi alzai gli occhi e guardò, ed ecco un uomo vestito di lino, i cui fianchi sono cinti d'oro fino di Uphaz: Il suo corpo è stato anche come il berillio, e il suo volto come l'aspetto della folgore, i suoi occhi come lampade di fuoco, e le sue braccia ei suoi piedi come in colore ottone lucido, e la voce delle sue parole . come la voce di una moltitudine E io, Daniele, da solo visto la visione: per gli uomini che erano con me non ha visto la visione, ma un grande tremito è sceso su di loro, in modo che essi fuggirono a nascondersi Perciò io rimasi solo, e. visto questo grande visione, e vi rimase più forza in me per la mia avvenenza è stato trasformato in me in corruzione, e ho mantenuto nessuna forza.
Eppure ho sentito la voce delle sue parole: e quando ho sentito la voce delle sue parole, poi ero in un sonno profondo sulla mia faccia, e il mio viso verso il suolo. Ed ecco, una mano mi ha toccato, che mi mise sulle ginocchia e sulle palme delle mie mani. Ed egli mi disse: Daniele, un uomo molto amato, capire le parole che dico a te, e stare in piedi: per te sono io ora inviato. E quando egli aveva detto questa parola a me, io stavo tremando. Poi mi disse: Non temere, Daniele, poiché dal primo giorno che tu hai impostato il tuo cuore per capire e per castigare te stesso davanti al tuo Dio, le tue parole sono state ascoltate e io sono venuto per le tue parole.

Che cosa possiamo osservare da questo passaggio? Daniel chiama quello che ha sperimentato un "grande visione" (Daniele 10:8), che è stato causato da un angelo. Pur avendo questa visione:

  1. E 'stato vero per i sensi corporei: Daniel era nel suo corpo, vide con i suoi occhi, ha sentito con le sue orecchie, sentì una mano di un angelo toccare il suo corpo, si sentiva di essere sulle mani e sulle ginocchia e poi in piedi, e si sentiva corpo tremante

  2. Daniele visione vide era sovrapposta in cima alla realtà tutti gli altri potevano vedere, ma gli altri non potevano vedere la visione. (Dan10: 7)

  3. Che Daniele vide era insolito, e anche apparentemente impossibili, come ad esempio un volto con la "comparsa di fulmine". Anche la voce dell'essere singolare che vedeva sembrava una moltitudine di voci.

  4. Daniel era sveglio, e non sognare, né in uno stato di trance.

Il corpo di Daniel era ancora circondato da una realtà oggettiva, il fiume, il paesaggio, e gli uomini in fuga da qualcosa che non potevano vedere, ma sentivo emotivamente. Gli uomini potevano vedere il fiume e il paesaggio. Tuttavia, la mente di Daniel è stato anche di avere una visione di un angelo visualizzato su questa realtà oggettiva, e questa visione che ha interagito con feltro completamente reale ai suoi sensi corporei. Lo vide, lo ha sentito, e sentito, eppure nessuno intorno a lui potrebbe anche vederla, anche se si sentivano paura.

La Bibbia conferma che Visions causati da angeli sono sperimentate con i sensi, visto con gli occhi, ascoltò con gli orecchi, si sentiva al tatto nel corpo, dichiarando apertamente che a Eze 40 e 44.

Nelle visioni di Dio, egli mi ha portato nella terra di Israele, e mi sopra un monte altissimo, con cui [era] come la cornice di una città a sud. Eze 40:2-4 E lui mi ha portato là, ed ecco, [era] un uomo, il cui aspetto [era] come l'aspetto di ottone, con una linea di lino in mano e una canna di misurazione;. E si fermò alla porta [ angelo] E l'uomo mi disse: Figlio dell'uomo, ecco che con i tuoi occhi e sentire con le tue orecchie, e impostare il tuo cuore a tutti che io ti mostrerò, per l'intento che mi ha voluto dimostrare [loro] te al [ arte] tu condotto qui: dichiarare tutto ciò che tu vedi alla casa d'Israele Eze 40:2-4.

Poi mi ha portato la via della porta nord, davanti alla casa: e ho guardato, ed ecco, la gloria del Signore riempiva la casa del Signore e sono caduto sulla mia faccia. E il Signore mi disse: Figlio dell'uomo, marchio bene, ed ecco con i tuoi occhi e sentire con le tue orecchie tutto quello che ti dico riguardo a tutte le ordinanze della casa del Signore, e tutte le leggi dello stesso, nonché selezionare bene l'ingresso in della casa, con ogni andando avanti del santuario. Eze 44:3-4

Prima di proseguire, credo che sia importante essere in grado di concettualizzare ciò che è una visione.
Cosa sarebbe un'esperienza come questa è chiamato nel mondo d'oggi? Se un uomo oggi ha affermato di aver visto un angelo, che vide con i suoi occhi, sentito con le sue orecchie, toccato, e che nessun altro con lui poteva vedere ... Ci sono oggi molti che dicono che deve aver avuto una "allucinazione" . Non solo, ma anche "visiva, allucinazioni audio e tattili". E ci sono molte persone che oggi direbbe un uomo del genere dovrebbe vedere uno psicologo o uno psichiatra per chiedere aiuto. Questo sarebbe solo più probabile se l'uomo ha iniziato sostenendo che era un profeta, e scrivere le sue esperienze, perché pensava che queste "allucinazioni" erano abbastanza importante che Dio voleva che ha registrato da condividere con i posteri. Poi si potrebbe davvero essere etichettato come "pazzo" e chiusi a chiave. Ma questo sarebbe tutto il caso solo perché gran parte del mondo oggi rifiuta che Dio esiste, che gli angeli esistono, e rifiuta che gli angeli hanno abilità soprannaturali e possono interagire con l'uomo.

Una allucinazione è definita come:
"Un'esperienza sensoriale di qualcosa che non esiste al di fuori della mente, causata da diversi disturbi fisici e mentali, o per reazione ad alcune sostanze tossiche, e di solito si manifesta come immagini visive o uditive."
-Dictionary.com

"Una percezione sensoriale che non deriva da uno stimolo esterno e che si verifica nello stato di veglia. Può verificarsi in qualsiasi dei sensi ed è classificato come conseguenza uditive, gustative, olfattive, tattili o visive. E 'un sintomo di comportamento psicotico, spesso notato durante la schizofrenia, così come di altri disturbi mentali o di organici e di condizioni. "
-Mosby 's Medical Dictionary

Eredita nella definizione di una "allucinazione" è la conclusione che la rinuncia non è "un risultato di stimolo esterno" (come un angelo), che "non esiste al di fuori della mente" oggettivamente (come angeli o il lato spirituale alla realtà stessa ), ed è "causata da diversi disturbi fisici e mentali" ed è un "sintomo di comportamento psicotico".

La differenza tra una visione e una allucinazione è che una visione è il risultato di stimolo esterno, cioè gli angeli, che sono uno stimolo esterno che esistono al di fuori della mente, e una visione non è causata da un disturbo fisico o mentale, né è un sintomo di comportamento psicotico.

Ma come un'allucinazione, una visione è un'esperienza sensoriale, come Daniel è descritto di aver avuto.
Naturalmente, distinguendo tra una "allucinazione" e "Vision" è interamente una questione di se si può dimostrare se l'esperienza sensoriale è stato causato da un angelo o meno causato da uno. E 'difficile dimostrare che una "allucinazione" non è stato causato da stimoli esterni quando stimolo esterno che potrebbe essere un angelo, che rimane invisibile e che non dichiarano la loro presenza.
Infatti, uno potrebbe facilmente presumere che tutte le "allucinazioni" sono in realtà causati da angeli (santo o caduti) e sono quindi visioni, come si potrebbe supporre che tutte le visioni non sono causati da stimoli esterni (ma da alcuni fisici o disturbo mentale) e quindi sono "allucinazioni". Quale sia, che il fattore decisivo è tutta una questione di personali convinzioni spirituali, pregiudizi, e molto soggettiva interpretazione personale dell'esperienza.

Ma per i cristiani, la Bibbia è piena di molti esempi di visioni causate dagli angeli. E visioni nella Bibbia hanno un po 'di varietà a loro, per esempio alcuni accadere durante la veglia, e alcuni accadere mentre in uno stato di trance. Un esempio di visione avuto durante una trance è in Atti 10:9-17.

Il giorno dopo, come sono andati nel loro cammino, e furon vicini alla città, Pietro salì su un tetto per pregare circa la sesta ora: E divenne molto affamato, e avrebbe mangiato: ma mentre si preparava, cadde in trance,
E vidi il cielo aperto, e una nave certo discendere su di lui, come lo era stato un foglio grande maglia ai quattro angoli, e calate a terra: In cui erano ogni sorta di quadrupedi della terra, e le bestie selvatiche e strisciante . cose, e uccelli del cielo e venne una voce a lui, Alzati, Pietro, uccidi e mangia. Ma Pietro rispose: Non è così, Signore, poiché io non ho mai mangiato una cosa che è comune o immondo. E la voce parlò a lui di nuovo la seconda volta, Ciò che Dio ha purificato, tu non chiamare comune. Ciò è stato fatto tre volte:. E la nave è stato ricevuto di nuovo in cielo Ora, mentre dubitò Pietro in se stesso ciò che questa visione che aveva visto dovrebbe significare, ecco gli uomini che sono stati inviati da Cornelio aveva fatto richiesta della casa di Simone, e davanti il cancello.

Osservazioni su questo passaggio:

  1. Pietro aveva questa "visione" in una "trance", mentre sveglio, e non dorme. La "trance" non è descritto come "sognare". Sembra probabile che coloro che si preparano per il pranzo che erano con Pietro vide Pietro in questo stato di trance. Tuttavia, questo stato di trance non è descritto come "sognare". Pietro era sveglio, e non dorme, anche se in uno stato di trance.
  2. Peter essere osservato nel suo corpo - questo è implicito da lui essere in grado di opzione "salire, uccidere e mangiare". Anche Pietro è vedere con i suoi occhi e sentire con le sue orecchie.
  3. Pietro, come Daniele, vede cose strane o apparentemente impossibili.

Durante questa trance Pietro esperienze di ciò che la Bibbia chiama una 'visione' ("horama" di Strong 3705). In precedenza in Atti 10:3, Cornelio riceve anche una visione "horama", ha precisato di essere causato da un angelo. Più tardi, in Atti 12, Pietro si chiede se egli è o non avere un'altra visione, quando un angelo è presente: "Pietro lo seguiva (un angelo) fuori dal carcere, ma non aveva idea che ciò che l'angelo stava facendo era davvero succedendo, lui pensava di avere una visione "Atti 10:09 NIV

Queste Visioni (che comunicano un messaggio) sono associati biblicamente come causate da angeli, come angeli Santo sono messaggeri di Dio, il aggelos parola greca che significa "messaggero". Molte volte gli angeli dare messaggi da Dio, provocando sogni o visioni.

La parola sopra in Atti 10, per 'trance' è "ekstasis" (1611 nel del Forte). La seconda definizione è "un lancio della mente dal suo stato normale, l'alienazione di mente, sia come fa un pazzo o di un uomo che da qualche emozione improvvisa viene trasportata come se fosse fuori di se stesso, così che in questo rapita condizione, anche se è sveglio, la sua mente è prelevato da tutti gli oggetti circostanti e del tutto fisso su cose divine, che non vede nulla ma le forme e le immagini che ricadono all'interno, e pensa che si percepisce con gli occhi del corpo e le orecchie realtà mostrata da Dio . "

Così, anche il Forte di concordanza definisce questo stato di trance come un'esperienza nella mente, che viene percepito con "gli occhi del corpo e le orecchie", o in altre parole, è reale per i sensi del corpo. Nel caso di Pietro, egli descrive di aver percepito udito con le sue orecchie, vedendo con gli occhi, e parlando con la bocca. Questo indica lui stesso percepiti come nel suo corpo, sperimentando qualcosa che sembrava reale a tutti i sensi del corpo. Tuttavia, è implicito che quelli intorno a Pietro lo percepita come in uno stato di trance. Pietro non avrebbe saputo che era stato in trance, ma può avere solo pensato che fosse stato sveglio, se non ci fosse stata altra gente intorno che lo vide in uno stato di trance.

Un altro esempio di una visione, che fu probabilmente facilitata anche da un angelo santo messaggero (Se Rev 1, 1:1) è successo a Paolo e gli uomini con lui in Atti 9 (legate ancora una volta in Atti 22).

Atti 9:3-8
E che era in viaggio, è venuto a Damasco, all'improvviso brillato intorno a lui una luce dal cielo: E lui cadde a terra, udì una voce che diceva a lui, Saulo, Saulo, perché mi perseguiti? Ed egli disse: Chi sei, Signore? E il Signore disse: Io sono Gesù che tu perseguiti: è difficile per te recalcitrare contro il pungolo. Ed egli tremante e spaventato, disse: Signore, che vuoi che io faccia? E il Signore gli disse: Alzati, ed entra nella città e ti sarà detto ciò che devi fare. E gli uomini che viaggiavano con lui si erano fermati ammutoliti, sentendo una voce, ma non vedendo l'uomo. E Saulo si alzò da terra e quando i suoi occhi si aprirono, vide nessuno: ma lo hanno condotto per mano, e lo condussero a Damasco.

Atti 22:6-11
Ed avvenne che, come ho fatto il mio viaggio, ed è stato avvicinato a Damasco, verso mezzogiorno, all'improvviso dal cielo splendeva un giro grande luce su di me. E mi cadde a terra, udì una voce che mi diceva: Saulo, Saulo, perché mi perseguiti? E io risposi: Chi sei tu, Signore? Ed egli mi disse: Io sono Gesù il Nazareno, che tu perseguiti. E quelli che erano con me videro infatti la luce, e avevano paura, ma essi non compresero la voce di colui che mi parlava. E io dissi: Che devo fare, Signore? E il Signore mi disse: Alzati e prosegui verso Damasco, e là ti sarà detto di tutte le cose che sono nominati per te da fare. E quando non ho potuto vedere per la gloria di quella luce, viene come condotto dalla mano di quelli che erano con me, giunsi a Damasco.

Osservazioni su questi passaggi:

  1. Paolo e gli uomini videro la luce, anche se nessuno ha visto a chi la voce che parlava apparteneva.
  2. Paolo vide la gloria della luce, ed era così intenso è stato accecato da essa, ma gli uomini con lui non ha nemmeno lo vedono nello stesso modo intenso che ha fatto.
  3. Paul ascoltato e compreso la voce che parlava
  4. Gli uomini sentito la voce che parlava, ma non lo capisco

In questo caso la visione è stato di veglia. La cosa più interessante è che la visione è stata vissuta in un modo da Paul, e in un altro, più in modo limitato, da parte degli uomini con lui. Ciò implica che è possibile per un gruppo di persone di sperimentare la stessa visione. Tuttavia, questo caso dimostra inoltre che una persona può vedere la A ma un'altra persona può vedere B, anche mentre sono entrambi avere una visione comune.
Così sembra un angelo potrebbe causare più persone ad avere una visione allo stesso tempo, ma ogni persona potrebbe vedere qualcosa di diverso, ancora vivendo con i sensi corporei, ma in modo diverso per ogni persona.

Sogni causato dagli Angeli

Oltre Visioni, la Bibbia insegna che gli angeli possono anche causare sogni, come vedere un angelo in sogno, come nel caso di Giuseppe, lo sposo di Maria, padre adottivo di Gesù Cristo:

Matt 1:20 Mentre però stava pensando a queste cose, ecco, un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo.
Matt 2:13 E quando erano partiti, quando un angelo del Signore apparve a Giuseppe in sogno, dicendo: Alzati, prendi il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, e sii là finché non ti portano parola: perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo.

La Bibbia dà anche un esempio che alcune esperienze possono essere un mix tra un sogno e una visione, ma succede quando si è addormentato nel proprio letto. "In un sogno, in una visione della notte, quando profondo sonno cade sugli uomini, in slumberings sul 33:15 "Job letto

Interazioni fisiche con gli Angeli

Oltre a sogni e visioni, la Bibbia insegna che gli angeli possono anche interagire con le persone fisicamente, in modi che lasciano effetti fisici in seguito.   

Atti 12:5-12, 18-19
Pietro dunque era tenuto in prigione, mentre una preghiera saliva incessantemente della Chiesa a Dio per lui. E quando Erode lo avrebbe portato via, la stessa notte Pietro dormiva in mezzo a due soldati e legato con due catene. E le guardie davanti alla porta custodivano la prigione Ed ecco un angelo del Signore venne su di lui, e una luce brillato nella prigione: e lui colpì il fianco di Pietro, e lo sollevò, dicendo: Alzati in fretta. E le catene gli caddero dalle mani. E l'angelo gli disse: ti cingerà la veste e si legano sui tuoi sandali. E così fece. Ed egli gli disse: Getta il tuo capo di te, e mi segua. Ed egli uscì, e lo seguì, e ancora accorto che non era vero che è stato fatto da un angelo;. Ma credette di vedere una visione Quando furono passati il primo e il secondo reparto, giunsero fino alla porta di ferro che conduce alla la città, che ha aperto loro di sua spontanea volontà: e uscirono, e trasmessa attraverso una strada, e subito l'angelo partì da lui. E Pietro, rientrato in sé, disse:
Ora so con certezza, che il Signore ha mandato il suo angelo e mi ha liberato dalla mano di Erode e da tutte le aspettative del popolo dei Giudei. E, dopo aver considerato la cosa, venne alla casa di Maria, madre di Giovanni, soprannominato Marco, dove molti erano riuniti in preghiera. .... Ora, non appena fu giorno, non c'era scompiglio tra i soldati, ciò che era accaduto di Pietro. E quando Erode aveva cercato per lui, e non l'ho trovato, ha esaminato i custodi, e ordinò che fossero messi a morte. Ed egli scese dalla Giudea a Cesarea, e non vi dimora.

In questo caso viene inviato un angelo per liberare Pietro dalla prigione di Erode. In un primo momento pensa di Pietro sta vivendo una visione, ma presto si rende conto di questi eventi sono realmente avvenuti. Pietro aveva visioni prima, e la sua confusione dimostra il punto che le visioni sono reali ai sensi del corpo - tanto reale quanto la realtà oggettiva - è per questo che Pietro non era sicuro se quello che stava accadendo era una visione o meno.
Ma gli eventi sono stati fisicamente reale e ha avuto luogo nella realtà oggettiva.

L'angelo si materializzò in modo fisico e causato duraturi cambiamenti fisici nella realtà oggettiva. Altre persone, come le guardie, Erode, e gli amici di Pietro, sono stati tutti colpiti da questi cambiamenti duraturi fisici alla realtà oggettiva, nel salvataggio angelo Pietro dal carcere.

Non solo, ma l'angelo è stato in grado di sfidare la fisica in realtà oggettiva, o sembrano avere poteri soprannaturali, facendo le cose come ad esempio causando una luce a brillare, catene a cadere, aprendo probabilmente quello che era un cancello chiuso, e lo spostamento di un porta molto pesante con forza apparentemente soprannaturali, così come appare e scompare apparentemente dal nulla.

Un altro esempio di angeli che appaiono fisicamente e lascia effetti fisici è Gn 19:

Genesi 19:1-7, 10-13, 24-28
E ci è venuto due angeli a Sodoma a anche, e Lot sedeva alla porta di Sodoma: Lot e vederli poi si alzò per il loro conseguimento, si prostrò con la faccia verso terra; Ed egli disse: Ecco, ora, miei signori, a sua volta, vi prego, in casa del vostro servo, e catramosi per tutta la notte, e lavare i piedi, e voi alzano presto, e andare avanti le tue vie.
Ed essi risposero: No, ma ci atterremo in strada tutta la notte. E lui preme su di loro molto, e che vennero da lui, ed è entrato in casa sua, e ha fatto loro un banchetto, e ha fatto cuocere il pane azzimo, e hanno fatto mangiare. Ma si erano ancora coricati, gli uomini della città, anche gli uomini di Sodoma, il giro della rotonda casa, giovani e vecchi, tutto il popolo da ogni parte: E hanno chiamato a Lot, e gli disse: Dove sono gli uomini che sono venuti da te questa notte? portarli fuori a noi, che possiamo conoscerli. E Lot uscì dalla porta verso di loro, e chiuse la porta dietro di lui, e disse, ti prego, fratelli, non così malvagio .... Ma gli uomini sporsero le mani, e tirarono Lot in casa con loro, e chiudere la porta. Ed essi colpì gli uomini che erano alla porta della casa con la cecità, piccoli e grandi: in modo che essi stessi stancato di trovare la porta. E gli uomini dissero Lot, tu hai ancora qui? figli, genero, e le tue, e le tue figlie, e quello che tu hai in città, li porterà via da questo posto: per noi distruggeremo questo luogo, perché il grido di loro è di cera grande al cospetto del Signore, e il Signore ci ha mandato a distruggerlo ... Poi il Signore fece piovere su Sodoma e Gomorra zolfo e fuoco proveniente dal Signore del cielo e Distrusse queste città e tutta la pianura, e tutti gli abitanti delle città, e ciò che è cresciuto a terra. Ma sua moglie guardato indietro alle sue spalle, e divenne una statua di sale. E Abramo gat presto al mattino al luogo dove si era fermato davanti al Signore: Egli guardò verso Sodoma e Gomorra e tutta la distesa della pianura, e vide, ed ecco il fumo del paese è salito come il fumo di una fornace.

Alcune osservazioni: Tutti gli uomini della città potevano vedere gli angeli, non solo lotto. Gli angeli causato tutti gli uomini che stavano molestando Lotto di diventare cieco. Gli angeli probabilmente la moglie di Lot trasformata in una statua di sale. Gli angeli anche distrutto la città di Sodoma e Gomorra, e Abraham era in grado di osservare il fumo dalla distruzione della città da lontano. Oggi alcune persone (vedi arkdiscovery.com) dicono di aver trovato la città distrutta, e senza dubbio alcune prove di questo evento angelico rimane a questo giorno, da qualche parte.

Nel caso di Sodoma e Gomorra gli angeli sono stati visti dagli uomini e interagito con loro. Questi angeli apparsi in cerca di uomini umani. However, angels can also interact with objective reality without being seen, and remaining invisible, as is seen in Job.

Job 1:12-19
And the LORD said unto Satan, Behold, all that he hath is in thy power; only upon himself put not forth thine hand. So Satan went forth from the presence of the LORD.
And there was a day when his sons and his daughters were eating and drinking wine in their eldest brother's house: And there came a messenger unto Job, and said, The oxen were plowing, and the asses feeding beside them: And the Sabeans fell upon them, and took them away; yea, they have slain the servants with the edge of the sword; and I only am escaped alone to tell thee. While he was yet speaking, there came also another, and said, The fire of God is fallen from heaven, and hath burned up the sheep, and the servants, and consumed them; and I only am escaped alone to tell thee. While he was yet speaking, there came also another, and said, The Chaldeans made out three bands, and fell upon the camels, and have carried them away, yea, and slain the servants with the edge of the sword; and I only am escaped alone to tell thee. While he was yet speaking, there came also another, and said, Thy sons and thy daughters were eating and drinking wine in their eldest brother's house: And, behold, there came a great wind from the wilderness, and smote the four corners of the house, and it fell upon the young men, and they are dead; and I only am escaped alone to tell thee.

In this case God effectively removed a “hedge of protection” around Job and allowed everything but Job's life to be put “into Satan's hands” (Job 1:12). Satan then inspired people to kill Job's servants, caused a fire from heaven to come down and kill his sheep and servants, and caused a great wind to demolish a house on top of Job's children, killing them all. Though Satan was invisible in all of these events, nevertheless the events Satan caused occurred in objective reality, and there were multiple witnesses to the physical effects of what had occurred.

Another lasting effect angels can cause is physical illness or injury, is seen in Acts and in Job:

Acts 12:21-23
And upon a set day Herod, arrayed in royal apparel, sat upon his throne, and made an oration unto them. And the people gave a shout, saying, It is the voice of a god, and not of a man. And immediately the angel of the Lord smote him, because he gave not God the glory: and he was eaten of worms, and died.

In this case in Acts the angel was invisible, at least his public appearance to the crowd is not recorded, and the angel caused a physical ailment resulting in death to the body of a person.

Job 2:6-7
And the LORD said unto Satan, Behold, he is in thine hand; but save his life. So went Satan forth from the presence of the LORD, and smote Job with sore boils from the sole of his foot unto his crown.

In Job, the angel Satan was invisible, but in objective reality he caused real and visible injury/disease to Job's body, and Job was ill for some time, until God set things right.

In the case of fallen angels, such as the fallen cherubim Satan, we also know that they can appear looking like holy angels (who look like men).

And no marvel; for Satan himself is transformed into an angel of light. 2 Cor 11:13

Holy angels are of the messenger-type of angel, who look like men, though sometimes glowing with light. Satan who is a cherubim (with 4 faces, 3 of animals, and 4 wings) can transform himself to appear as looking like a Holy messenger-type angel, like a man and glowing with light. And of course fallen messenger-type angels, who already look like men, can do this all the more easily.

Observations on Physical Interactions with angels:
1. There can be multiple witnesses of angels who appear looking like men
2. There can be multiple witnesses to lasting physical effects caused by angels, including illnesses, injury, and death
3. There can be supernatural occurrences that seem to defy physics, in objective reality
4. Generally reality follows normal physical laws, except for the actions of the angels
5. Physical effects can also be caused by angels that, though present, remain invisible
6. Fallen angels can appear looking like holy angels, who look like men, sometimes glowing

So far we have covered that the Bible teaches that angels can interact with people by the methods of Visions, Dreams, and can interact with people physically either while appearing as men, or while remaining invisible. The Bible also teaches that there can be limited physical interactions during a Vision that seem to combine or merge with the Vision experience itself. These limited physical interactions can leave physical effects that remain after the Vision is over.


Visions Caused by Angels Can Include Limited Physical Interactions Which Can Leave Physical Aftereffects

Let's look at an example from the book of Revelation. The entire book of Revelation contains a very long and detailed Vision given to John by a Holy angel, even though some of the terminology seems a little different at first glance,
Rev 17:3 So he carried me away in the spirit into the wilderness: and I saw a woman sit upon a scarlet coloured beast, full of names of blasphemy, having seven heads and ten horns.
Rev 21:10 And he carried me away in the spirit to a great and high mountain, and shewed me that great city, the holy Jerusalem, descending out of heaven from God,

In these examples John says that “he carried me away in the spirit”. The “he” that is referenced here is an angel of the Lord, a messenger of Jesus Christ, and this is established in Rev 22:8-9 And I John saw these things, and heard [them]. And when I had heard and seen, I fell down to worship before the feet of the angel which shewed me these things . Then saith he unto me, See [thou do it] not: for I am thy fellow servant, and of thy brethren the prophets, and of them which keep the sayings of this book: worship God.

From these passages, we know that all the things John experienced in the Vision were caused by a Holy angel. An angel can “carry someone away in the spirit”, but this term is synonymous with someone having a Vision caused by an angel. We can know the term is synonymous because John also makes clear that all of this was a Vision:
And thus I saw the horses in the vision , and them that sat on them, having breastplates of fire, and of jacinth, and brimstone: and the heads of the horses [were] as the heads of lions; and out of their mouths issued fire and smoke and brimstone. Rev 9:17

Altogether, the entire imagery John recorded in the book of Revelation was caused by an angel of the Lord showing John these things in a Vision. Also, the same phrases are used in Eze 11:24, Afterwards the spirit took me up, and brought me in a vision by the Spirit of God into Chaldea, to them of the captivity. So the vision that I had seen went up from me.” And so if one is “in the spirit”, then the Bible indicates that one is having a Vision.

What John experienced was real to all the bodily senses, even including taste, and internal feeling in his stomach, as John perceived he was experiencing all this bodily. John ate a scroll which was part of the vision, tasted it, and it was “bitter to his stomach”. And I took the little book out of the angel's hand, and ate it up; and it was in my mouth sweet as honey: and as soon as I had eaten it, my belly was bitter. Rev 10:10

In this Vision caused by a Holy angel, John was writing down what he saw and heard throughout his entire experience on a piece of paper.
Saying, I am Alpha and Omega, the first and the last: and, What thou seest, write in a book , and send [it] unto the seven churches which are in Asia; unto Ephesus, and unto Smyrna, and unto Pergamos, and unto Thyatira, and unto Sardis, and unto Philadelphia, and unto Laodicea… Write the things which thou hast seen, and the things which are, and the things which shall be hereafter ; Rev 1:11,19

And when the seven thunders had uttered their voices , I was about to write : and I heard a voice from heaven saying unto me, Seal up those things which the seven thunders uttered, and write them not.
Rev 10:4

Giovanni non annotare l'esperienza di visione dopo che era finita, ma mentre era in corso. Che cosa è sorprendente è che questa carta è rimasta con lui dopo l'esperienza era finita. Se Giovanni è stato dato il foglio su cui scrivere e lo strumento di scrittura durante la visione, o se John effettuato queste cose nell'esperienza e fuori l'esperienza più tardi, è sconosciuta. Ma in entrambi i casi, John ha preso la carta della Visione con lui, che aveva scritto durante la visione, e quindi un maggiore livello di durata di effetti fisici è qui che nella maggior parte Visions.

Questo esempio stabilisce che la Bibbia insegna un angelo può indurre una persona ad avere una visione che lascia minori effetti fisici o tracce, come il rotolo John registrò la Visione, o anche del corpo gli effetti, anche gli effetti interni del corpo come il suo stomaco diventare amaro. La Bibbia insegna anche che gli angeli possono avere interazioni fisiche con le persone che possono includere le persone fisiche che causano ferite o malattie. Come Visioni possono includere limitate interazioni fisiche con gli angeli che lasciano postumi fisici, è logico che Visions potrebbe includere postumi fisici di lesioni o malattia pure.



Visioni causato dagli Angeli in grado di manipolare la percezione di una persona del Tempo

Una visione può anche includere elementi di un angelo caduto manipolare la percezione di una persona di tempo. Un altro incontro angelico in un passaggio con la terminologia simile a "mi trasportò" usa la frase "lo portò up". Questi possono essere sinonimi. Questa esperienza causata da un angelo (Satana) è stato probabilmente anche un'esperienza di visione.
E il diavolo lo condusse fino, a un alto monte, e gli mostrò tutti i regni del mondo in un momento di tempo di Luca 4:05
(Confronta E mi trasportò in spirito su di un monte grande e alto, e mi mostrò la grande città, la santa Gerusalemme, che scendeva dal cielo, da Dio Ap 21:10)

La parola greca qui per 'momento' è "stigme" (4743) che significa letteralmente un "punto" del tempo. Questa parola è usata una sola volta nel Nuovo Testamento, ma viene utilizzato in l'Antico Testamento greco, dei Settanta, in Isaia 29:5. La parola che viene tradotta come "stigme" è "petha` "(6621) in ebraico. Secondo il Lessico di Thayer, "petha" significa "l'apertura degli occhi", da qui il significato di "un momento di tempo". La quantità di tempo di riferimento qui è la quantità di tempo necessario per aprire gli occhi. Questo non è altro che il tempo necessario a lampeggiare. Ci vuole un uomo circa 300 a 400 millisecondi a lampeggiare, cioè 3/10ths a 4/10ths di 1 secondo.

Come potrebbe vedere Gesù "tutti i regni del mondo" nel tempo necessario a lampeggiare? O anche in un secondo pieno? Sembrerebbe che, per essere mostrato tutti i regni del mondo dovrebbe prendere almeno un paio d'ore, se non giorni, se una visita approfondita è stato fatto. Ma anche le foto istantanee in rapida successione, avrebbe preso un paio di minuti, e questo senza alcun tempo di pensare davvero a ciò che si stava vedendo. E così la quantità necessaria di tempo per essere mostrato tutti i regni del mondo è ancora incredibilmente più 3/10ths di secondo, o anche un secondo intero.

Questo passaggio implica che un secondo passato nel tempo, ma Gesù ha sperimentato soggettivamente un periodo molto più lungo di tempo di un secondo durante quel secondo. E così è possibile che non ci può essere percezione manipolazione del tempo in una visione causato (in particolare) da un angelo caduto. C'è un altro esempio nella Bibbia di qualcosa di simile su una scala più grande, durante Long Day Joshua.

Poi Giosuè disse al Signore nel giorno in cui il Signore consegnò gli Amorrei davanti ai figli d'Israele, e disse agli occhi di Israele, Sole, tu fermi su Gabaon, e tu, Luna, nella valle di Ajalon. E il sole si fermò e la luna rimase, fino a quando il popolo si è vendicato su di loro nemici. Non è questo scritto nel libro del Giusto? Così il sole si fermò in mezzo al cielo, e affrettò per non andare giù quasi un giorno intero. E non c'era giorno come che prima o dopo, che il Signore ascoltato la voce di un uomo: perché il Signore combatteva per Israele Josh 10:12-14.

Questo passaggio potrebbe essere interpretato come a significare che Dio può mettere in pausa il passare del tempo in avanti, che l'orologio è in pausa, ma la gente ancora in grado di fare le cose mentre il tempo si muove in avanti è in pausa. Dio sembrava di essere in grado di fare questo al mondo intero, una grande scala, come il sole si fermò nel cielo. Perché il sole si fermò nel cielo, se il tempo è stato manipolato qui (non la rotazione della terra), allora questo è stato un caso di movimento in avanti ora in pausa, e non un caso di viaggio nel tempo. Tuttavia, mentre in avanti si muove tempo era in pausa, in quel momento di tempo, in sostanza, sembrava ancora presente, e in un modo che ancora permesso alle persone di interagire e fare le cose.

Gli angeli sono chiamati "figli di Dio" o "dei", a volte, e in questo sembra che possa essere in grado di indurre qualcuno a percepire qualcosa di simile su scala molto limitata. L'effetto è quello di un lungo periodo di tempo sta vivendo un periodo molto più breve di tempo. Ma l'unico esempio biblico di un angelo fare questo sembra essere l'angelo caduto Satana facendo questo solo Gesù, durante quella che è stata molto probabilmente una visione che Satana stava causando a Gesù di avere. Come una visione, questa è stata un'esperienza spirituale che solo la persona che ha influenzato la visione, e non tutti gli altri nella realtà fisica. L'unico esempio biblico di un angelo caduto in grado di aggiungere momento come questo, è nel corso di una visione l'angelo caduto è la causa qualcuno di avere. Ma non vi è alcuna indicazione o esempio biblico che gli angeli possono fare questo su una scala più ampia, come Dio stesso può fare.

Questo ha senso, come Dio ha fatto il tempo (Gen 1,1), ed è al di fuori di esso eternamente. Solo Lui è "l'alfa e l'omega il principio e la fine" (Ap 21:06, 22:13) e solo Dio conosce la fine sin dal principio (che mostra che gli angeli non possono viaggiare nel tempo):
Ricordate le cose passate della vecchia: perché io [sono] Dio, e [vi è] nessun altro; [Sono] Dio, e [vi è] nessuno come me, dichiarando la fine sin dall'inizio, e dai tempi antichi [il cose] che non sono [ancora] fatto, dicendo: Il mio piano sussisterà e farò tutto il mio piacere: Isa 46:9-10

Angeli e angeli caduti sono ancora esseri creati solo che l'esperienza del tempo lineare, come noi, catturati nel flusso del tempo in movimento in avanti.

Ma il principe del regno di Persia mi ha resistito ventun giorni: ma, ecco, Michael, uno dei primi capi, è venuto ad aiutarmi, e sono rimasto lì con i re di Persia Dan 10:13.

Esultate, dunque, [voi] cieli, e voi che abitate in essi. Guai agli abitanti della terra e del mare! Rev 12:12 per il diavolo è sceso verso di voi con gran furore, sapendo che egli ha poco tempo. Ap 12:12

E così mentre un angelo caduto può essere in grado di indurre una persona a percepire i tempi supplementari in una visione, mentre il tempo lineare sembra essere in pausa, non c'è alcuna indicazione che gli angeli caduti possibile effettuare questa operazione su larga scala come Dio può. Egli è Dio che ha fatto tanto, e gli angeli sono solo creato degli esseri che esistono catturato nel flusso del tempo. E in quanto ciò potrebbe essere fonte di confusione, spero che sia stato chiarito che questo non ha nulla a che fare con il concetto di fantascienza dei viaggi nel tempo, che in realtà la Bibbia indica che gli angeli caduti non può fare, e non è possibile.

Tuttavia, la Bibbia sembra indicare che un tempo più lungo può essere condensato in un tempo più breve, come il tempo stesso è un secondo aspetto o dimensione ad esso.
Ma, carissimi, non dimenticate quest'unica cosa, che un giorno [è] con il Signore come mille anni e mille anni come un giorno. Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come alcuni uomini contano lassismo, ma è paziente verso di noi, non volendo che alcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento 2 Pt 3:8-9.

Un migliaio dei nostri anni può sembrare poco tempo a Dio, che è eterno. A thousand years for us doesn't seem like a long time to Him, but rather a thousand of our years seems to Him like a day would for us. But also, just one of our days, as perceived by Him, would seem to us to stretch on and on like it was taking a thousand years, from our perspective. This may be as in a single one of our days, the Lord is so busy and with so much to do, that it would take us a thousand years to get as much done. It might take us a thousand years to get as much done as He does in a day. This may refer to what it is like, that He hears all of our prayers, and intercedes for all of us,
“Who [is] he that condemneth? [It is] Christ that died, yea rather, that is risen again, who is even at the right hand of God, who also maketh intercession for us.” Rom 8:34

All over the world, Jesus Christ intercedes for, and hears the prayers of millions of people, a multi-tasking of an incomprehensible sort. A solution in understanding this may be that a longer period of time can be condensed down into a shorter period. Time itself is a thing that was created by God, and may have been designed in such a way as to allow for this. But again, this is another Biblical example that a longer period of time can seem to be condensed into a shorter period of time. Time perception manipulation caused by the fallen angel Satan followed along these lines in the Vision he seemed to cause Jesus to have in Luke 4:5. And so the only sort of time manipulation that there is any Biblical precedent for is: time perception manipulation of adding time into a paused moment. Fallen angels seem to be able to do this in a limited way, and by the only example of this in the Bible, it seems they only can do this in a Vision they cause a person to experience.



A Vision Caused by an Angel Can Seem So Real As to be Indistinguishable from Reality

Peter couldn't tell if something was real or a Vision, and so in Acts mistook reality for a Vision, because Visions can seem so indistinguishably real.
Peter followed him (an angel) out of the prison, but he had no idea that what the angel was doing was really happening; he thought he was seeing a vision” Acts 10:9

There is a second witness to this by Paul. I believe in this example the Bible speaks on the difficulty of the confusion in telling one from the other, with guidance on how we should handle that difficulty.
It is not expedient for me doubtless to glory. I will come to visions and revelations of the Lord. I knew a man in Christ above fourteen years ago, (whether in the body, I cannot tell; or whether out of the body, I cannot tell: God knoweth;) such an one caught up to the third heaven. And I knew such a man, (whether in the body, or out of the body, I cannot tell: God knoweth;) How that he was caught up into paradise, and heard unspeakable words, which it is not lawful for a man to utter.
2 Corinthians 12:1-4

The word here for “caught up” is “harpazo”, and the same word is used in Acts 8:39 when “the Spirit of the Lord caught away Philip, that the eunuch saw him no more” . And so being “caught up” does happen to be a term that can refer to the Holy Spirit moving someone to a new place, bodily. It is used in reference to Jesus' ascension (Rev 12:5) and to believers being caught up into the air to be with the Lord (1 Thes 4:17). And so this word seems to reference more to people being transported by God bodily.

But on the other hand, Paul also makes it very clear that he cannot tell if the man was caught up 'in his body' to the third heaven, or caught up 'out of his body' to the third heaven. To understand what Paul means here by “out of the body”, we have to look to earlier in this same book, in 2 Cor 5:4-9, where Paul says, “We are confident, [I say], and willing rather to be absent from the body, and to be present with the Lord.” In this case Paul references to one whose body is dead, and so their spirit is with the Lord. Paul defines the term “out of the body” to mean one is “in spirit”.

And so in 2 Cor 12 Paul references back to 2 Cor 5, saying he did not know if the man was “out of his body” which is another way to say “in spirit”. Putting this together what Paul says is that he doesn't know if the man was caught up to the third heaven in his body, or in his spirit.
The word “harpazo” and term “caught up” is rather synonymous with “carried away” or “taken up”, and these are terms which are both used of Visions caused by angels. And indeed, in this passage Paul is referencing to visions and revelations of the Lord” .
In 2 Cor 5 Paul is saying that he doesn't know if this man was caught up bodily to the third heaven, or if the man was caught up in the spirit to the third heaven in a Vision caused by a Holy angel. Many people think Paul was referring to himself in this passage, though this also may have been a story he heard in detail from whoever experience it. In any case, Paul couldn't figure out if the experience happened bodily, or was a Vision in the spirit. The reason why Paul couldn't figure out which was the case is because a Vision experience seems so real that it can be indistinguishable from reality.

2 Cor 12 is telling us that it can be impossible to tell by the bodily senses if something was a physical bodily experience, or if it just seemed to be and was a Vision in the spirit. However, as much as Paul admits he does not know if this man was caught up to the third heaven in his body or in his spirit, Paul also makes it very clear that God knows. This means only God has the answers, for instance in His Word, and through His Holy Spirit. We cannot tell with our bodily senses alone whether an experience was in the body, or a Vision, but God can tell. While people sometimes can't figure out whether an experience was real or a Vision, God can reveal the truth about an experience to those who ask Him.

If a person is “carried away in the spirit” while having a vision caused by an angel , does this mean that a person's spirit leaves their body?

No. The Bible indicates that a person who is having a Vision, taken in the spirit, actually never leaves their body. Daniel had “visions of his head upon his bed” and in the middle of the vision “was grieved in my spirit in the midst of [my] body, and the visions of my head troubled me.” (Dan 7:1,15) And so we can see that while Daniel had Visions, in his spirit, that this was all in the midst of his own body (no matter where he seemed to be, or what he saw) and that the Visions he experienced were of his head, which is part of his body. Not only that, but all of these Visions Daniel had took place while he never left his bed . Note that part of this vision included Daniel seeing the “Ancient of Days”, likely on His throne, which would be in the third heaven.
Even though a person may seem to be somewhere else, they actually are only “carried in the spirit” in the “midst of their body. The Visions are of their head, in their spirit, which is in their body. So the Bible indicates their spirit never leaves their body, but they have the Vision experience in their spirit, and their spirit remains inside of their body.

Visions Caused by Angels Can Contain Just About Anything

Visions can include settings or landscapes of just about any place, be about anything, and can include anyone or anything as a character in the Vision, and can include perception of travel.

Daniel had a Vision that occurred where he stood by the River Chaldea. Peter had a Vision while on the housetop where he was, of the housetop, though he was in a trance. So Visions can be of places that are a person's normal surroundings. John had a Vision where he saw heaven, as did Isaiah (Isa 6) and Daniel (Dan 7), and so a Vision could be of Heaven.

Ezekiel saw a Vision of Jerusalem, of the temple, which was a real place. Ezekiel also had a Vision of a valley full of bones, and when the bones came to life into an army, this was not of something taking place in an actual valley somewhere (Eze 37). And so Visions can be of real places or invented places. Even if the valley was a real valley somewhere, what Ezekiel saw was not actually taking place in that valley. Though, what Ezekiel saw in Jerusalem was taking place there. So Visions can be of things that are happening somewhere, or of things that are not actually happening somewhere (but are symbolic, and of truth being taught only in the case of visions from Holy angels).

Ezekiel experienced the perception of travel in a Vision (Eze 8, Eze 40), and Daniel seemed to be near a great sea in his Vision (Dan 7) and so Visions can seem to include travel or being in a different location. But Daniel makes clear he didn't go anywhere during his Visions, but was in his bed while he had them.

Ezekiel saw people in the Vision of the valley of bones. John saw people in his Vision of Revelation, as well as strange looking locust creatures, angels, a dragon, a strange beast with seven heads and the body parts of various animals. The characters in a Vision could be in the forms of people, real or not, angels, animals that exist, and strange creatures that don't exist. But like an artist can draw a cartoon of about anything, or any place, so can an angel cause a Vision to contain just about any landscape or characters.

What is seen in a Vision can vary wildly and be of just about anything. During a Vision a person may see angels, people, entities, living creatures, landscapes of strange places, or of familiar ones, as well as perceiving they experience travel to various places. Yet all of this is just part of the Vision caused by the angel, and the Bible teaches, like Daniel, that people don't actually go anywhere, regardless of what they perceive during a Vision.

The Bible summarily teaches several things about Visions caused by angels:

1. A Vision can seem totally real to a single bodily sense (like sight) or to all of the bodily senses, and a person's self-perception is usually that they are in their body.

2. A Vision can affect one person or multiple people, though they may perceive it differently

3. A Vision can occur in a waking state, or in a trance state

4. A Vision can be causes by a visible angel, or an invisible angel

5. A Vision can involve some physical effects that remain afterwards, such as objects that remain with a person, and bodily effects, even internal ones.

6. A Vision can involve manipulation of a person's perception of time, like an hour in a minute.

7. A Vision can contain just about any landscape, or any sort of characters, and can seem to involve travel, even though the person doesn't actually go anywhere

8. A Vision can seem so real to the bodily senses that it is indistinguishable from reality, even in the case of people who are experienced with Visions, though God knows and can reveal the truth

This level of power in the hands of fallen angels is staggering to conceptualize. I thank God that they are limited in what they can do, and who they can do it to, by God's laws of spiritual authority grounds. A fallen angel can only attack someone if they have spiritual authority grounds and rights to do so. God places a “hedge of protection” around people, limiting whom the fallen angels can harass and harm, and limiting the level of harassment and the extent of the harm that they can do to a person. (See Job 1 and 2, also the New Testament is full of this concept. This is covered more in a later chapter on spiritual warfare.) It is also a relief to know that for every fallen angel, there are 2 Holy angels working for God and Jesus; and so the fallen angels are outnumbered two to one. Additionally Jesus Christ assures believers in Him:

Behold, I give unto you power to tread on serpents and scorpions, and over all the power of the enemy: and nothing shall by any means hurt you. Luke 10:19

False Dreams and False Visions caused by Fallen Angels

In this study we have covered Visions that were had by people who were prophets, or those with the gift of the Holy Spirit of prophecy, such as Daniel, John, Ezekiel, Peter and Paul. Even in the case of Joseph having a dream of an angel, telling him to flee to Egypt, this also was a prophetic warning given by a Holy angel. When Holy angels cause people to have a dream or a Vision they are delivering a message, but often these messages are classified by the Bible as “prophecy” and those who have them as “prophets”.

In the Bible, prophecy is heavily associated with a person having dreams or Visions. And as we have established, dreams and Visions can be caused by Holy angels, who are God's messengers.

“And it shall come to pass in the last days, saith God, I will pour out of my Spirit upon all flesh: and your sons and your daughters shall prophesy , and your young men shall see visions , and your old men shall dream dreams Acts 2:17

“And he said, Hear now my words: If there be a prophet among you, [I] the LORD will make myself known unto him in a vision , [and] will speak unto him in a dream .” Num 12:6

And so a person who has a dream or a Vision caused by a Holy angel is classified by the Bible as a prophet. And while an angel delivers a message to the prophet, the prophet in turn delivers the message on to other people. The Strong's definition of prophet is a “spokesman, speaker”, and to prophesy is to ” a) be under the influence of a divine spirit” or or to be “b) a false prophet”.

The Bible also mentions false prophets. True prophets have true Visions that are caused by Holy angels sent by God. But the Bible teaches that false prophets have False Visions and Vain Visions.

“Have ye not seen a vain vision , and have ye not spoken a lying divination , whereas ye say, The LORD saith [it]; albeit I have not spoken? Therefore thus saith the Lord GOD; Because ye have spoken vanity, and seen lies, therefore, behold, I [am] against you, saith the Lord GOD. And mine hand shall be upon the prophets that see vanity , and that divine lies: they shall not be in the assembly of my people, neither shall they be written in the writing of the house of Israel, neither shall they enter into the land of Israel; and ye shall know that I [am] the Lord GOD.” Eze 13:7-9

Then the LORD said unto me, The prophets prophesy lies in my name: I sent them not, neither have I commanded them, neither spake unto them: they prophesy unto you a false vision and divination , and a thing of nought, and the deceit of their heart. Jer 14:14

False prophets have False Visions, and these are caused by Fallen angels who lie and deceive.

And he saith, `Therefore, hear a word of the Lord; I have seen the Lord sitting on His throne, and all the host of the heavens [angels] standing by Him, on His right and on His left; and the Lord saith, Who doth entice Ahab, and he doth go up and fall in Ramoth-Gilead? and this one saith thus, and that one is saying thus. `And a spirit came out, and stood before the Lord, and saith, I — I do entice him; and the Lord saith unto him, By what? and he saith, I go out, and have been a spirit of falsehood in the mouth of all his prophets ; and He saith, Thou dost entice, and also thou art able; go out and do so. 1 Kin 22:19-22

In this passage the angels were around God's throne, and an angel admits to having been communicating deception or lies to the false prophets. God permissively allows this deceptive angel to continue to do what the falling angel himself is able to do, and chooses to do. This angel was apparently a falling one, one of the second wave that fell with Satan, though this was before they were kicked out of heaven (see chapter 3). And so the Bible teaches that fallen angels do communicate lies and deception to false prophets. And this is by the method of false dreams and False Visions, which false prophets are reported to have.

Beyond false messages which fallen angels can communicate in False Visions or dreams, they can also use False Visions and dreams to simply harass and frighten people, to a terrible extent. While Job was under a series of attacks caused by Satan, a fallen angel, Job records: When I say, My bed shall comfort me, my couch shall ease my complaint; Then you scare me with dreams and terrify me with visions so that I would choose strangling and death rather than my bones. Job 7:13-15

And so the Bible teaches that fallen angels can victimize people with their ability to cause dreams and Visions, using these to scare and terrify, even to the point of severe traumatization from them. Job here experiences severe depression, longing to die rather than deal with these terrifying dreams and Visions. It seems various other psychological symptoms besides severe depression could result from these experiences as well, as Job's account here shows they can be very traumatic, and different people handle trauma in different ways.

Along with this, fallen angels can also cause False Dreams and False Visions to communicate a lying or deceptive message, false information, to a person with the intent that the person might become a false prophet, who shares the false message as truth.

This is part of why the Bible warns that people must test spirits, not just believe them, as these fallen angels are at war against us,
“Beloved, believe not every spirit, but try the spirits whether they are of God: because many false prophets are gone out into the world.” (1 Jn 4:1) and as Jesus said, ″Many false prophets will arise, and will mislead many.” (Matt 24:11)

But even in the midst of this war we have God's reassurance,
Yet in all these things we are more than conquerors through Him who loved us. For I am persuaded that neither death nor life, nor angels, nor principalities nor powers [fallen angels], nor things present nor things to come, nor height nor depth, nor any other created thing, shall be able to separate us from the love of God which is in Christ Jesus our Lord. Rom 8:37-39

(For information on Visions and Modern Physics please see the Appendix: Does Science Allow for the Supernatural and Miracles? )